San Valentino nel mondoStanchi di festeggiare il San Valentino sempre alla stessa noiosa maniera fatta di rose, candele e cenette a due o serate fra single? Per dare una sferzata di vita alla vostra storia d’amore o alle vostre serate fra amici perché non prendere spunto dalle tradizioni di tutto il mondo? D’altronde è proprio vero: paese che vai, San Valentino che trovi.

Cominciamo dalla Cina dove durante la notte dei sette, detta Qi Xi, che si festeggia in agosto, le donne danno prova, in pubblico delle proprie capacità di cuoche per trovare un compagno. Idea da sfruttare: d’altronde prendere per la gola il proprio partner è stata sempre una tecnica di seduzione dagli ottimi risultati.

In Olanda invece si è soliti regalare anonimamente biglietti o fiori incuriosendo il futuro partner. Il regalo più gettonato? Un dolcissimo cuore di liquirizia.

In Inghilterra le donne ancora single la mattina del 14 febbraio, per conoscere il futuro marito si alzano prima dell’alba e attendono di vedere il passaggio del fortunato. Perché non organizzare un party fra amiche? Tirare fino all’alba a raccontarsi confidenze non sarà certo un problema.

Anche in Giappone, proprio come in Italia, il giorno degli innamorati si festeggia il 14 febbraio. Qui sono le donne a regalare cioccolatini a fidanzati, mariti o amici secondo quanto previsto dal rituale detto giri choko. Gli uomini ricambieranno un mese più tardi, il 14 marzo, regalando alle donne un cioccolatino bianco. La giornata è appunto detta The White Day. Chi non ha ricevuto nessun regalo festeggerà il The Black Day, la giornata nera. Ci si ritroverà in ristornate per consumare spaghetti al nero di seppia… ma pur sempre fra amici!